Ecco l’oggetto più lontano del sistema solare

Si chiama V774104 ed è l’oggetto più lontano del sistema solare. Di cosa stiamo parlando? Ve lo spieghiamo immediatamente. Si tratta di un grumo oscuro formato da sassi e ghiaccio, che dovrebbe essere largo circa 500 km. L’oggetto in questione si troverebbe alla distanza record di 103 Unità Astronomiche: per intenderci, è pari a 103 volte la distanza tra Terra e Sole. In altra misura, si parla di 15,4 miliardi di km. Cifre da far girare la testa se solo ci si pensa, eppure si tratta proprio della distanza di questo oggetto che è largo la distanza che intercorre tra Roma e Torino, per intenderci. Al momento, non si capisce se si tratta di un pianeta nano piuttosto che di un asteroide o di altro oggetto non meglio specificato e, probabilmente, non lo capiremo mai. Quello che si può dire di sicuro è che si trova nella stessa zona in cui si aggira Eris, altro oggetto poco noto, che ha un piccolo satellite noto come Dysnomia. Quello che sappiamo ora come ora è questo: V774104 appare di ventiquattresima magnitudine, che ricorda il chiarore che potrebbe avere una candela accesa sulla Luna. E’ stato scoperto grazie al telescopio giapponese “Subaru”, che ha un’apertura pari a 8 metri e che viene impiegato per una ricognizione ai confini del Sistema solare. I due astronomi che, il 12 novembre hanno visto questo oggetto per la prima volta, sono Scott Sheppard e Chad Trujillo che hanno notato lo spostamento di un puntino luminoso sul nero del cielo di immagini di un po’ di tempo fa. Da allora sono incominciare le analisi per definirne meglio l’orbita, molto simile, si pensa, a quella di Sedna, “pianeta nano” grande quasi quanto Plutone

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *