Nettuno pianeta che ha suscitato diverse polemiche

Nettuno pianeta blu

Nettuno è l’ottavo pianeta dal Sole e l’ultimo dei pianeti conosciuti. Mentre è il terzo pianeta più grande rispetto a massa, è solo il quarto in termini di diametro. Grazie alla sua colorazione blu, Nettuno prende il nome dal dio romano del mare. Quando si fanno scoperte scientifiche spesso c’è un dibattito (a volte riscaldato) riguardo a chi merita credito. La scoperta di Nettuno è un esempio. Poco dopo la scoperta del pianeta Urano nel 1781, gli scienziati hanno notato che la sua orbita aveva fluttuazioni significative che non erano state previste. Per risolvere questo mistero, hanno proposto l’esistenza di un altro pianeta, il cui campo gravitazionale spiegherebbe tali variazioni orbitali. Per avere maggiori informazioni Nettuno: alcune curiosità.

La scoperta del pianeta

nettuno pianeta che ha suscitato diverse polemiche

nettuno pianeta che ha suscitato diverse polemiche

Nel 1845, l’astronomo inglese John Couch Adams aveva completato i suoi calcoli per quanto riguarda la posizione di questo pianeta sconosciuto. Anche se ha presentato le sue scoperte alla Royal Society (la principale organizzazione scientifica inglese), la sua opera è stata accolta con scarso interesse. Tuttavia, un anno dopo, l’astronomo francese Jean Joseph Leverrier rese noti i suoi calcoli che erano sorprendentemente simili a quelle di Adams. Come risultato di stime indipendenti dei due uomini, la comunità scientifica ha preso nota e ha iniziato la sua ricerca per il pianeta nella regione del cielo che sia Adams che Leverrier avevano predetto. Il 23 settembre 1846, il tedesco Gall astronomo Johann osservò il nuovo pianeta vicino a dove Adams aveva previsto. A Leverrier venne inizialmente dato credito per la scoperta. Come risultato, si verificò una controversia internazionale. Fino a quando il Voyager 2 vi si avvicinò nel 1989, si sapeva poco su Nettuno. Questa missione ha fornito nuove informazioni sugli anelli di Nettuno, il numero di lune, l’atmosfera e la rotazione. Inoltre, Voyager 2 ha scoperto le caratteristiche significative della sua luna Tritone. Per ulteriori approfondimenti: Il Sistema Solare: approfondimento sulle sue origini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *