Stazione spaziale cinese è caduta nell’Oceano Pacifico

La stazione spaziale cinese che tutti attendevano cadesse è precipitata. A dispetto delle previsioni, che parlavano di un possibile schianto anche in Italia, la stazione spaziale cinese Tiangong 1 è entrata in collisione con l’atmosfera terrestre alle 2,16 ora italiana del 2 Aprile 2018. Dopo circa 40 minuti dall’impatto, i frammenti si sono dispersi nell’Oceano Pacifico, così come dichiarato dal Comando strategico degli Stati Uniti e dall’Ufficio spaziale cinese.

La stazione spaziale cinese si è immediatamente incendiata nell’impatto con l’atmosfera terrestre e la dispersione dei frammenti non ha comportato alcun danno a cose o persone. Cosa sappiamo in merito alla Tiangong 1? Questa è stata la prima stazione spaziale cinese in assoluto: un cilindro lungo 10,5 metri, con un diametro di circa tre metri e due pannelli solari incorporati. La Tiangong-1 ha trascorso in orbita 2.375 giorni e 21 ore, più di quelle previste all’inizio della missione. Era fuori controllo dal 2016 e, pertanto, l’arrivo sulla Terra era inevitabile.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *